Logo de ibercampus.it    Acceder a la versiķn normal
Ir a la noticia anteriorIr a la portadaIr a la siguiente noticia
Salute
Ebola
Guarito l´infermiere italiano contagiato da ebola

    


Si chiama Stefano Marongiu ed č stato dimesso ieri verso le 13. Le cure, gestite da una collaborazione internazionale tra ospedali, hanno funzionato. Ora Marongiu tornerā in Sardegna, la sua volontā č di tornare presto in Africa.

 Verso le 13 di ieri, l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma ha comunicato che l’infermiere di Emergency affetto da ebola è guarito, al termine del ricorvero cominciato circa un mese fa, il 13 Maggio. Il suo nome è Stefano Marongiu, in precedenza non poteva essere rivelato per questioni di privacy.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha dichiarato che: “C’è stata una collaborazione internazionale che ha consentito di far arrivare i farmaci allo Spallanzani quando il paziente era ancora in Sardegna”, tutto è andato per il meglio insomma, il lavoro combinato tra la struttura ospedaliera italiana e altre strutture internazionali ha funzionato perfettamente.

L´ospedale ha dichiarato che “È in buone condizioni generali” ed è risultato “ripetutamente negativo ai test al virus Ebola”, secondo l’ultimo bollettino medico. Dopo aver ringraziato tutta l´equipe medica, capitanata dal medico Fabrizio Pulvirenti, che lo ha seguito, ha dichiarato di voler tornare temporaneamente in Sardegna, per poi in futuro ripartire per l´Africa. “Se Emergency mi vorrà, io ci sarò”. Marongiu ha dichiarato che donerà il suo sangue all’ospedale a scopo di ricerca: “Mi sembra doveroso mettermi a disposizione della struttura e della ricerca scientifica."
Nel frattempo è subito rientrato l’allarme su un nuovo caso sospetto a Varese: si tratta di malaria malaria e non di Ebola. 

Noticias de portadaOtros artículos de Salute
Quanto spendono gli italiani in dispositivi medici?
Un disastro chiamato universitario
Arriva il nuovo vaccino per via aerosol
Nuovo Dipartimento di Oncologia alla Statale
Emblem, il defibrillatore sottocutaneo che salva dagli infarti
© 2020  |  www.ibercampus.it   | Powered by 
Política de cookies  |  Política de privacidad
Ir a la noticia anteriorIr a la portadaIr a la siguiente noticia